Trasportava 281 foulard di grandi firme: fermato al Porto

L'uomo era sceso dalla Minoan Lines diretta a Genova, è stato fermato dalla Guardia di Finanza nell'ambito del servizio a contrasto dei traffici illeciti in area portuale

Forse 281 foulard sono decisamente troppi da portare in valigia, per quanto uno ami gli accessori d’abbigliamento. Se poi di questi, 213 hanno il marchio di Louis Vitton e 68 quello di Chanel, allora delle due l’una: o siamo di fronte a un fashionista che non bada a spese pur di soddisfare la sua brama di fazzoletti o è un tentativo di contrabbando di prodotti contraffatti.

L’inusuale bagaglio è stato trovato dai finanzieri del comando provinciale di Ancona, in collaborazione col personale della locale agenzia delle dogane, quando hanno fermato presso il Varco Da Chio un cittadino marocchino appena sbarcato dalla motonave della Minoan Lines.
L’uomo, che aveva gli accessori ben nascosti sul fondo della valigia, proveniva dalla Grecia e avrebbe proseguito il suo viaggio per la Liguria.

Ora saranno i periti delle griffe interessate a  pronunciarsi sulla  genuinità degli articoli, anche se la scarsa qualità dei prodotti, le anomale modalità di trasporto, nonché l’assenza di qualsiasi documentazione commerciale fanno propendere gli inquirenti decisamente verso il falso.
La merce era stata acquistata per un prezzo dichiarato di 400 euro,  che sulle bancarelle del mercato di Genova sarebbe potuto lievitare fino a 5.000 euro.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento