Cronaca

A piedi in autostrada: “Vado a Bologna”. Poi lancia una sedia contro un’agente

L'uomo è stato fermato dalla Stradale all'altezza di Falconara. Portato in questura ha dato in escandescenze contro una poliziotta, prima insultando e minacciando, e poi scaraventandole addosso una sedia

“Sto andando a Bologna”: avrebbe risposto così il cittadino eritreo di 23 anni fermato ieri sera alle 21, all’altezza di Falconara, mentre stava percorrendo a piedi l’autostrada. Poi, una volta portato in Questura ad Ancona per l’identificazione, il giovane ha dato in escandescenze e ha inveito contro un’agente con minacce, insulti e anche sputi.

La situazione è degenerata completamente quando il 23enne ha scagliato una sedia contro la polizotta, colpendola al braccio e al ginocchio e provocandole lesioni guaribili in 6 giorni.

L’uomo, risultato essere già noto alle forze dell’ordine con numerosi “alias”, è stato quindi arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Finito davanti al giudice questa mattina per direttissima, ha subito una condanna a 6 mesi di reclusione con sospensione della stessa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A piedi in autostrada: “Vado a Bologna”. Poi lancia una sedia contro un’agente

AnconaToday è in caricamento