Marcelli: perlustravano le strade attrezzati per lo scasso, denunciati

Per tutto il mese di agosto sono stati ulteriormente rafforzati i servizi esterni per il controllo del territorio, predisponendo posti di controllo e di blocco in tutta la Val Musone e lungo la Riviera del Conero

Per tutto il mese di agosto sono stati ulteriormente rafforzati i servizi esterni per il controllo del territorio della Compagnia di Osimo, sotto la regia del Capitano Raffaele Conforti, coordinando le forze disponibili e ampliando il dispositivo “Estate Sicura” . In particolare sono stati predisposti posti di controllo e di blocco in tutta la Val Musone e lungo la Riviera del Conero, con particolare attenzione alle arterie principali di collegamento e di transito con il capoluogo dorico e verso la provincia maceratese.

Alle 2 di sabato mattina i militari della Stazione di Agugliano in coordinamento con i colleghi di Numana ed il supporto della Stazione Mobile hanno bloccato a Marcelli una Ford Fiesta con a bordo tre persone, trovate in possesso di numerosi arnesi da scasso: forbici da elettricista, ferri modificati, piede di porco, chiavi, eccetera. I tre uomini, di etnia rom, sono stati identificati per O.T., nato a Prato, Classe 1965, P.B., nato a Forlì, Classe 1963 e S.B., nato a Jesi, Classe 1992, tutti residenti a Jesi presso il campo nomadi di via Carlo Marx, inoccupati e già noti alle forze dell’ordine.
Al termine delle formalità di rito i tre sono stati deferiti in Stato di Libertà alla Procura di Ancona per il reato di possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso. A carico dei tre è stata anche proposta per la misura di prevenzione di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio dai comuni di Numana e Sirolo.
 

Alle 5 e 30 del mattino gli stessi militari hanno denunciato per detenzione di banconote false e falsa attestazione a Pubblico Ufficiale sull’identità personale L. P. (nella foto), cittadino polacco 52enne noto alle forze dell’ordine con numerosi precedenti, senza fissa dimora in Italia.
L’uomo è stato fermato lungo la litoranea di Marcelli in stato di urbiachezza, mentre disturbava con atteggiamenti molesti turisti e residenti: i militari l’hanno trovato senza documenti ed in possesso di 100 euro falsi. Il 52enne ha cercato di fornire false generalità ma i militari l’hanno identificato e hanno scoperto che era stato arrestato solo il 23 aprile scorso per violenza, minaccia, resistenza e lesioni personali a pubblico ufficiale.


 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento