Cronaca Stazione / Via Giuseppe Ragnini

Lavori all'ospedale, disagi per i residenti: la fermata del bus "mangia" i parcheggi liberi

Lo spostamento del capolinea a Torrette ha ridotto la disponibilità di stalli costati 20mila euro. Conerobus: «E' una soluzione provvisoria»

Il capolinea provvisorio in via Di Giuseppe

La fermata dell’autobus “mangia” i parcheggi per i residenti, quelli per il quale il Comune aveva speso circa 20mila euro.

Una spiacevole novità per chi abita in via Di Giuseppe, la strada di collegamento tra via Esino e via della Grotta, a Torrette. Della cinquantina di posti realizzati tre anni fa, proprio per ovviare al problema della sosta selvaggia, 13 sono stati divorati dal capolinea delle corse numero 30, 31 e 35 della Conerobus. Le strisce gialle, che evidenziano l’area dedicata ai mezzi pubblici, sono state ricalcate sopra quelle bianche, che suddividevano gli stalli per il libero parcheggio, con tanto di cartelli di divieto di sosta e fermata e di rimozione forzata in bella evidenza.

E’ comunque una soluzione provvisoria, sottolineano da Conerobus, dovuta al cantiere all’interno della cittadella ospedaliera, dove sono in corso i lavori preliminari per la realizzazione del nuovo Salesi che hanno reso inevitabile lo spostamento del capolinea che si trovava davanti all’ingresso dell’ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori all'ospedale, disagi per i residenti: la fermata del bus "mangia" i parcheggi liberi

AnconaToday è in caricamento