Beneficenza: Astea Energia dona un ecografo all’Ospedale di Torrette

Un apparecchio di ultimissima generazione necessario per esami ai pazienti affetti da Coronavirus

Luciano Castiglione direttore Astea Energia

Astea Energia ha donato all’Ospedale Regionale Torrette di Ancona un Ecografo ad ultrasuoni per consentire esami più rapidi ed efficaci ai pazienti positivi al Covid-19. Il macchinario è utile alla Clinica di Anestesia e Rianimazione Generale Respiratoria e del Trauma Maggiore guidata dal primario Prof. Abele Donati che ha indicato le necessità per il reparto. Questo EcoCardio di ultima generazione andrà a completare le apparecchiature oggi a disposizione del reparto di terapia intensiva del nosocomio anconetano. 

«La nostra è un’azienda che ha una dimensione territoriale spiccata – dice Federico Riccardi, consigliere di Astea Energia – ed in un momento come questo non possiamo restare insensibili a quanto ci sta accadendo. Siamo abituati ad essere concreti e oggi l’emergenza COVID-19 interroga tutti con una domanda di coinvolgimento reale. Stiamo facendo la nostra parte e sono certo che tante altre realtà del territorio stiano facendo la medesima cosa. Ne usciremo più forti e più uniti».

L’Ecografo in questione è dotato di un sistema a ultrasuoni touchscreen TE7 che è concepito per fornire un imaging di elevatissima qualità consentendo decisioni rapide ed efficaci da parte dello staff medico. Comandi intuitivi ed esami efficienti e focalizzati laddove è necessario ridurre al minimo la curva di apprendimento dell'utente, senza la necessità di dover utilizzare una tastiera con un numero eccessivo di controlli. La risposta tattile inimitabile, i preset predefiniti e l'ottimizzazione delle immagini con un solo tocco migliorano la sicurezza e l'efficienza diagnostica. La possibilità di estrazione e trasporto insieme al cavo di alimentazione retrattile e alla batteria incorporata, rendono il sistema TE7 sempre pronto per l'uso dove necessario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Vorrei ringraziare a nome dell’azienda il Primario Prof. Abele Donati che è stato determinante per individuare necessità dell’Ospedale e la giusta attrezzatura occorrente. Come Azienda abbiamo affrontato questa emergenza, che ci ha colpito tutti, con grande tempestività e senso di responsabilità – conclude Federico Riccardi – sia sul fronte dell'organizzazione aziendale che su quello del servizio ai clienti, per i quali abbiamo predisposto la possibilità di rateizzare gratuitamente le bollette e potenziato i canali di accesso telefonico ed online per interloquire con gli uffici in modo da garantire sempre il massimo del servizio». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

  • Sconfitta dal Marina alla prima di campionato, l'Anconitana è già una delusione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento