Chi va in bici e chi prende il sole in spiaggia, per qualcuno è già partita la fase 2

Sono ancora in vigore tutte le restrizioni previste a partire dal mese di marzo, mentre resta in vigore anche l'ordinanza di Ceriscioli, che vieta l'accesso in spiaggia, nei parchi e nei giardini pubblici

Foto di repertorio

Boom di violazioni alle norme anti-contagio in questi giorni. Già stamattina, qualcuno sembra aver applicato con una settimana di anticipo la cosiddetta “Fase 2”, che prevede maggiori possibilità di movimento, ma che non è ancora entrata in vigore e partirà il 4 maggio. Infatti, in appena due ore di controlli, la polizia locale di Falconara ha staccato 3 multe nei confronti di persone che passeggiavano o facevano attività fisica a oltre un chilometro di distanza dalla propria abitazione. Peccato che sono ancora in vigore tutte le restrizioni previste a partire dal mese di marzo, mentre resta in vigore anche l'ordinanza di Ceriscioli, che vieta l'accesso in spiaggia, nei parchi e nei giardini pubblici.

Il primo a finire nella rete dei controlli è stato un uomo di Chiaravalle, che passeggiava con il cane nel parco del Cormorano, arrivato a piedi dalla zona della Manifattura. Una seconda violazione è stata contestata a un ciclista residente in centro città, sorpreso nella zona della raffineria: dopo aver tentato di giustificarsi, ha ammesso di essere uscito per fare un giro in bicicletta. Un altro è stato invece individuato mentre prendeva il sole sulla spiaggia di Villanova. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento