Scoperto studio fantasma con dentro falsi dentisti, tre le persone denunciate

Confidando di non dare nell’occhio, in quanto all’interno di un condominio, lo “Studio fantasma” è stato però smascherato in poco tempo dai finanzieri

I finanzieri di di San Benedetto del Tronto hanno scoperto uno studio dentistico che, nonostante la dichiarata cessazione dell’attività, sembrava essere ancora frequentato da clienti. Tre le persone che sono state denunciate.

L'indagine

Confidando di non dare nell’occhio, in quanto all’interno di un condominio, lo “Studio fantasma” è stato però smascherato in poco tempo dai finanzieri attraverso attività di appostamento e di osservazione, con le quali, in un primo momento, si sono scoperti movimenti di persone in numero sicuramente “esuberante” rispetto alle realtà ed alle necessità dello stesso condominio. Rimaneva, quindi, da sciogliere l’”anomalia” principale di uno studio ufficialmente chiuso, invece aperto e regolarmente frequentato, ma privo del professionista che, anche se “in nero”, avrebbe dovuto effettuare le prestazioni odontoiatriche del caso. I finanzieri hanno così scoperto che la struttura era frequentata da due soggetti – odontotecnici, residenti in altre località, che entravano in ufficio nelle prime ore del mattino, per poi abbandonarlo alle prime ore della sera, in perfetta coincidenza con i “vecchi” orari di apertura e di chiusura dello studio odontoiatrico.

Con un blitz pianificato nei tempi idonei a dimostrare la presenza di clienti e l’effettiva attività dello Studio dentistico, i due odontotecnici sono stati così colti in flagranza del reato di “Abusivo esercizio di una professione”, per il quale, così come sancito dall’articolo 348 del Codice penale, dopo la denuncia delle Fiamme Gialle, rischiano ora la reclusione da sei mesi a tre anni e la multa da 10.000 a 50.000 euro. Nei guai anche l’odontoiatra “pensionato”, il quale, dopo essere stato denunciato per il concorso nel reato di “Abusivo esercizio di una professione”, avendone agevolato ogni condizione, soprattutto attraverso la cessione dei locali ai due odontotecnici, si è visto sequestrare l’intero Studio (e relative attrezzatture) di proprietà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento