Cronaca

Falconara, la denuncia di Marco Cherri: «Unica città costiera senza automedica h24»

La denuncia arriva da Marco Cherri, ex presidente della Croce Gialla di Falconara. La direttiva dell'Asur risale al primo dicembre scorso. Via l'automedica nell'orario notturno in favore di Chiaravalle

Lo scorso dicembre Falconara è stata costretta a rinunciare a 12 ore di automedica in favore di Chiaravalle. Una decisione dell'Asur nell'ambito della cura dimagrante subita dalla sanità regionale. Presa nonostante la presa di posizione del Comune che, all'epoca, promosse alcuni black out di protesta

Ora Falconara rischia di essere l'unica città costiera delle Marche senza un servizio h24. La denuncia arriva da Marco Cherri, ex presidente della Croce Gialla dal 1998 al 2001. "D'estate Falconara si popola sul lungomare che è pieno di locali e ristoranti, tanto che se accadess un malore proprio in spiaggia, si dovrebbe attendere l'arrivo dell'automedica da Chiaravalle - spiega Cherri - Stessa cosa la mattina, dalle 6 alle 8, quando numerosi sono gli anziani che vanno a passeggiare o gli sportivi che vanno a correre sulla battigia. Purtruppo gli addetti ai lavori sanno dei numerosi casi di persone soccorse proprio per mancamenti in quelle ore".

A Falconara c'è anche l'unico accesso carrabile per tutta la costa da Villanova fino a Torrette di Ancona. "Dislocare l'automedica a Chiaravalle - aggiunge Cherri - cittadina di 14mila abitanti contro gli oltre 30mila estivi di Falconara sembra una scelta più politica che tecnica. Speriamo che entro il primo giugno venga riportata h24 a Falconara per permettere lo svolgimento di una stagione balneare sicura". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, la denuncia di Marco Cherri: «Unica città costiera senza automedica h24»

AnconaToday è in caricamento