menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Truffa della gomma bucata, ingegnere beffato: «A 82 anni ci sono cascato anch'io»

Esce dal supermercato e trova la ruota dell'auto a terra, derubato del borsello mentre telefona a casa per chiedere aiuto: «Era un'azione organizzata»

FALCONARA - «Sì, ci sono cascato anch’io, a 82 anni: state attenti quando vi succedono guasti strani». L’appello è dell’ingegner Ferdinando Bertolini, presidente del consorzio Coima, vittima della truffa della gomma bucata, un classico.

Il professionista ha raccontato su Facebook il tranello in cui è caduto. Lunedì scorso è andato a fare compere al Conad di via Marconi quando, tornato all’auto con le buste della spesa, «ho notato che la gomma anteriore destra era completamente sgonfiata». Se n’è accorto dopo essere ripartito: si è fermato a una cinquantina di metri dal supermarket e ha accostato sul ciglio della strada per verificare il danno. «C’era un taglio di circa un centimetro sul fianco destro, fatto con un taglierino. Ho provato a gonfiare inutilmente la gomma con il compressore, poi mi sono allontanato di un metro per mettermi all’ombra e chiamare mia moglie».

In quell’attimo di distrazione, qualcuno si è introdotto nell’auto per rubare il borsello che l’ingegnere aveva appoggiato sul sedile anteriore: dentro c’erano le chiavi di casa e un portafogli con dentro il bancomat, i documenti personali e circa 200 euro. Subito ha chiamato i carabinieri per denunciare il furto. «Sono sicuro: è stata una truffa organizzata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento