rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca Falconara Marittima

Falconara, torna Christmast Music Snow: primi fiocchi per l’Immacolata

Mercatini, luminarie e lo spettacolo delle neve artificiale lungo via Bixio. Falconara si prepara al Natale e conferma la formula degli ultimi tre anni. L’assessore Signorini: “Programma condiviso con commercianti, scuole e associazioni”

Commercianti, scuole, associazioni. Tutti uniti per dare alla città un Natale con i fiocchi. “Fiocchi” nel vero senso della parola visto che il programma delle iniziative natalizie presentato oggi dal Comune poggia, come da tre anni a questa parte, sullo spettacolo Christmas & Music Snow con i 26 lampioni della parte pedonale di via Bixio addobbati dalle scuole a mò di abete natalizio e sormontati da amplificatori più sparaneve. La prima innevata è prevista per martedì 8 alle 17. Replica alle 18.45. Per il prosieguo delle festività lo spettacolo è in programma tutti i sabati e le domeniche e, naturalmente, il 24 dicembre sempre agli stessi orari. 

Sono previsti concerti in piazza Mazzini e in piazza Fratelli Bandiera, casette di Babbo Natale, mercatini natalizi (domani e domenica dalle 9 alle 20), appuntamenti al Pergoli per bambini. Tra le novità anche l’esordio della Sala del Leone, il salone del Castello dove ci celebrano i matrimoni, che ospiterà musica da camera. Il primo appuntamento è previsto per il 5 gennaio con le Serpilli Sisters della Scuola di Musica Vincent Persichetti. Concerti anche alla chiesa di San Giuseppe, di Sant’Andrea e al Rosario. 

“Credo nei progetti condivisi – dice l’assessore alla Cultura Stefania Signorini - una iniziata fin dal primo mandato, cresciuta con il tempo e che si è consolidata da quando ho assunto anche la delega al Commercio. Lavorando insieme i falconaresi, che ha da sempre difficoltà nel processo di identificazione e di appartenenza, rafforzano la comunità, il tessuto sociale e contribuiscono all’obiettivo di dare sviluppo e visibilità alla città oltre i confini comunali”. 

Condiviso anche il budget messo necessario: 45mila euro di cui 15mila stanziati dal Comune e gli altri ripartiti tra i commercianti di I love shopping (quest'anno hanno aderito 106 attività) e l'associazione Pionieri di Rocca Mare che ha fatto opera di fundrising tra le imprese del territorio.  

Nel corso della presentazione del calendario sono stati consegnati due assegni da 600 euro rispettivamente alla Croce Gialla di Falconara e all’associazione Serenamente dal presidente dell’associazione Pionieri di Rocca Mare Ivo Piccinini frutto dell’iniziativa Sapori d’autunno realizzata in collaborazione con l’associazione Aranciò e l’Amministrazione comunale.

 “Il Christmas Music and Snow una iniziativa in cui credo moltissimo è che ha entusiasmato tutti quelli che in passato sono venuti a Falconara, anche dai comuni vicini,  – spiega l’assessore Signorini –. Un evento unico per la nostra zona che attraverso luci musica e neve sincronizzati riesce a creare uno scenario particolarmente suggestivo e l’atmosfera giusta per immergersi nel Natale".

Tra i commercianti qualcuno non ha aderito in polemica con il Comune. Si tratta tuttavia di una risicata maggioranza, stando a quanto scrivono gli stessi di I love shopping: "Perché i commercianti di i love shopping versano la quota del Natale? Perché amiamo  la nostra città e la amiamo  fino al punto di aver investito e aperto le nostre attività in questa città. Più amore di questo! Noi viviamo Falconara ogni giorno, conosciamoci la maggior parte degli abitanti e con loro dividiamo gioie e dolori . Quindi, anche se economicamente il Natale porterà poco, la gioia più grande sarà quella di vedere la città in festa, illuminata, colorata e i bambini che si divertono. Ma li avete visti gli occhi felici dei bambini quando cade la neve? Sì, la neve al mare. Da noi che nevica raramente. E poi in un momento di tristezza, tensione e incertezza come questo, regalare un po' di spensieratezza ai falconaresi era il minimo che potevamo fare. Sì, alcuni non hanno voluto regalato il Natale ma sono pochissimi. Basti pensare che fino ad ora i negozi che hanno contribuito sono stati 106, tra i quali due gelaterie del centro che aprono solo d'estate e quindi non beneficeranno del l'affluenza. E non era mai successo che a omaggiare fossero anche gli studi di commercialisti che a Natale sono chiusi ma che dimostrano di sostenere ugualmente la nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, torna Christmast Music Snow: primi fiocchi per l’Immacolata

AnconaToday è in caricamento