menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alimenti senza tracciabilità e scarsa igiene, sequestrato negozio sulla Flaminia

Il bilancio dei controlli di carabinieri della Tenenza, Nas e polizia municipale sui negozi gestiti da stranieri nel centro città e nella zona della stazione ferroviaria

Un alimentari messo sotto sequestro, altre due attività multate. È questo il bilancio del pattugliamento dei giorni scorsi nelle attività del centro città e della zona stazione gestite da stranieri. Carabinieri della Tenenza e del Nas, polizia municipale ma anche funzionari dell'Asl sono scesi in forze per controllare negozi di prodotti alimentari etnici e kebab riscontrando in alcuni casi situazioni davvero allucinanti. In un alimentari, ora posto sotto sequestro, sono stati trovati prodotti di dubbia provenienza, sprovvisti dei marchi europei per la vendita, dell'etichetta di tracciabilità e della data di scadenza. Addirittura è stata trovata nel retrobottega una sega elettrica che presumibilmente veniva impiegata per tagliare la carne. Il locale tra l'altro infrangeva anche le norme igieniche stabilite dall'Asl. Oltre al sequestro è stata elevata una multa di 7000 euro. Altri 2000 euro di multa a un frutta e verdura per mancanza di documentazione sulla tracciabilità dei prodotti mentre è stato sanzionato con 50 euro il titolare di un kebab sorpreso a fumarsi una sigaretta all'interno del locale in un momento in cui non erano presenti clienti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento