Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Falconara: scaglia brocca contro la moglie, arrestato ristoratore

Il gestore di una pizzeria ha lanciato una pesante brocca di vetro sulla schiena della moglie procurando alla donna la frattura di una costola e poi ha aggredito i carabinieri arrivati ad arrestarlo

Un pizzaiolo di 50 anni ha lanciato una pesante brocca di vetro sulla schiena della moglie – procurando alla donna la frattura di una costola – e poi ha aggredito i carabinieri arrivati ad arrestarlo. Il fatto è accaduto domenica sera a Falconara, nel locale di proprietà dell’uomo.

I FATTI. Secondo la ricostruzione dei fatti, l’uomo aveva cominciato a litigare con la moglie fin dal mattino: all’origine dei contrasti, a quanto sembra, un acquisto fatto dalla figlia 24enne della coppia, che avrebbe comprato un’auto da 20mila euro senza consultare il padre. I due avevano discusso tutto il giorno e la lite aveva raggiunto l’apice la sera, attorno alle 20, proprio all’interno del locale: oltre alle urla era volato anche qualche schiaffo, e i carabinieri erano intervenuti per riappacificare la coppia. Il 50enne però non si era calmato: quando i militari se ne sono andati la lite è ripresa e attorno alle nove e mezza è avvenuto il fatto: l’uomo – che nel frattempo aveva cominciato a bere – ha scagliato una pesante brocca di vetro sulla schiena della coniuge, uscendo poi dalla pizzeria.
Al suo ritorno ha trovato ad attenderlo gli uomini dell’arma, che hanno cercato di bloccarlo: il ristoratore a quel punto ha reagito con violenza, divincolandosi e distribuendo calci e pugni.

Arrestato per lesioni gravi, resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza ha subito il ritiro della patente e ha patteggiato una condanna a 4 mesi, tornando il libertà. La moglie è stata portata al Pronto Soccorso di Torrette, dove gli è stata refertata una costola fratturata guaribile in 30 giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara: scaglia brocca contro la moglie, arrestato ristoratore

AnconaToday è in caricamento