Falconara, pochi sponsor e troppa burocrazia: salta la Festa della Vongola

Ma gli organizzatori si prenotano per il 2017. Ora è corsa in Comune per colmare il vuoto nel calendario per l'ultimo weekend di luglio. Pro Loco, Piccinini confermato presidente

La Festa della Vongola dello scorso anno

Niente Festa della Vongola 2016. E ora in Comune scatta la corsa per coprire il vuoto dell'ultimo weekend di luglio nel calendario della manifestazioni estive. A pesare sulla decisione degli organizzatori dell'associazione Iride, che quest'anno avrebbero timbrato l'edizione numero 6 della sagra cittadina, problemi organizzativi e di natura economica. «La organizzeremo meglio il prossimo anno – spiega Francesco Pilolla – anche perché la Festa della Vongola caratterizza Falconara. Ci credo molto. Negli anni scorsi ho registrato anche il marchio e il logo. Da una parte abbiamo iniziato tardi ad organizzare per problemi nostri. In più abbiamo avuto poche risposte da parte degli sponsor privati». La Vongola 2016 doveva svolgersi il 29, 30 e 31 luglio. Una settimana in anticipo rispetto al primo weekend di agosto, solito della manifestazione del parco Kennedy, che invece è stato prenotato da Falconarts, in programma in centro città. Il cambio di data tuttavia "non sarebbe stato un problema, ha pesato altro" assicura Pilolla. 

«Da parte nostra – commenta l'assessore al Turismo Stefania Signorini – c'è stata la massima disponibilità affinché la Festa si facesse. Ho personalmente agevolato un incontro tra Iride, l'associazione Aranciò e i Pionieri di Rocca Mare per cercare di risolvere le questioni di natura organizzativa. Sono state fatte diverse riunioni ma a quel punto sono emerse ulteriori problematiche». Nel frattempo il calendario estivo prende forma. La Pro Loco, alla cui presidenza è stato confermato Gilberto Piccinini, ha in programma Ballando sotto le stelle, il 24 luglio in piazza Mazzini con la partecipazione di Raimondo Todaro (vincitore di Ballando con le Stelle nel 2013 con la campionessa di fioretto Elisa di Francisca) e, da Amici, Francesca Tocca. L'associazione pensa a rilanciarsi. Attraverso un progetto di alternanza scuola-lavoro ospita lo stage di una studentessa del Cambi che sta lavorando la restyling del sito internet e al lancio di una pagina sui social. E si lavora a riallacciare i rapporti con il Comune. «A differenza di realtà minori – fa notare Piccinini – dove le Pro Loco organizzano e coordinano la programmazione, Falconara ha una sua struttura comunale che gestisce direttamente il calendario. Noi vogliamo essere visti dalle diverse realtà associative e culturali come il punto di aggregazione più efficace per la promozione delle singole iniziative e al contempo costruire insieme un calendario di eventi che si adi largo richiamo e inviti un sempre più numeroso pubblico a frequentare Falconara».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento