rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

Parcheggi gratuiti per le donne in gravidanza e per gli invalidi: in arrivo 7 stalli rosa

A finanziarne la realizzazione è il Ministero delle Infrastrutture che con uno stanziamento di 7mila euro ha coperto anche le spese sostenute dal Comune nel 2021 per creare altri sette posti auto a servizio delle persone invalide

Arrivano sette ‘stalli rosa’ per le donne in dolce attesa e per tutti i genitori, mamme e papà, che viaggiano con figli fino a due anni di età: a finanziarne la realizzazione è il Ministero delle Infrastrutture che con uno stanziamento di 7mila euro ha coperto anche le spese sostenute dal Comune nel 2021 per creare altri sette posti auto a servizio delle persone invalide. «E’ stata accolta la richiesta avanzata dall’amministrazione comunale – spiega l’assessore alla Viabilità Romolo Cipolletti – sulla base delle ordinanze emesse nel 2021 per riservare posti auto agli invalidi e di una delibera di Giunta adottata l’estate scorsa, che ha individuato alcune zone strategiche per ricavare i nuovi ‘stalli rosa’, da realizzare in prossimità di uffici comunali e di altri servizi pubblici».

In particolare i posti auto dedicati alle donne in gravidanza e ai genitori dei più piccoli saranno realizzati in piazza Carducci, vicino all’ingresso del Castello (principale sede comunale), in piazza del Municipio vicino all’ingresso di Palazzo Bianchi, in via Roma a servizio dell’ufficio Anagrafe, in piazza della Libertà a pochi passi dalla delegazione municipale, in via Rosselli per raggiungere facilmente gli ambulatori dell’Asur e in via XX Settembre a poca distanza dalle Poste centrali. Nel corso del 2021, invece, gli stalli riservati alle persone con invalidità e finanziati dal Ministero sono stati realizzati a febbraio in via Aliseo 11 e in via Palombina Vecchia 16, a marzo in via Baluffi lato mare, a maggio in via Marzabotto 1, a giugno in via Damiano Chiesa 11 e in via Flaminia 528, a settembre in via Marsala 26.

Il finanziamento di 7mila euro (500 per ogni stallo) è stato ottenuto sulla base di una normativa contenuta nella legge 178/2020, cui è seguito il decreto attuativo 4 del 7 aprile 2022, che ha l’obiettivo di favorire la mobilità urbana ed extraurbana. Con tale finalità il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili ha istituito un fondo, con una dotazione di 3 milioni di euro per l'anno 2021 e di 6 milioni di euro per l'anno 2022, destinato all'erogazione, nei limiti delle risorse disponibili per ciascuno degli anni 2021 e 2022, di contributi in favore dei comuni che provvedono a istituire spazi riservati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi gratuiti per le donne in gravidanza e per gli invalidi: in arrivo 7 stalli rosa

AnconaToday è in caricamento