Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Falconara Marittima

Falconara, approvato nuovo regolamento per sostegno alle famiglie bisognose

Sono quattro i tipi di aiuto previsti: contributi per il pagamento delle utenze e delle spese condominiali, sostegni economici, prestiti d’onore e infine contributi per spese funerarie

Stefania Marini

Contributi fino a 1.500 euro per aiutare persone e famiglie a superare i momenti di difficoltà, all’interno di percorsi concertati con i Servizi Sociali che prevedono anche la possibilità di svolgere attività socialmente utili se si è disoccupati e abili al lavoro. E’ quanto prevede il nuovo "Regolamento comunale per interventi di sostegno economico a favore delle persone e delle famiglie", che è stato approvato all’unanimità dal Consiglio comunale nella seduta di giovedì 26 novembre. Il documento è stato predisposto per disciplinare in modo organico l’erogazione di contributi economici del Comune, che un tempo erano previsti in un unico regolamento insieme al sostegno abitativo (quest’ultimo ora disciplinato da un regolamento specifico).

«Questo regolamento supera il concetto di assistenzialismo – spiega Stefania Marini, presidente della commissione Servizi sociali –  perché i beneficiari degli aiuti, quando possibile, dovranno mettersi al servizio della collettività. L’impegno sociale potrà aiutarli a vivere con maggiore dignità l’assistenza ricevuta e ad affrontare più attivamente i momenti di crisi che stanno vivendo, spesso causa di una spirale di depressione e chiusura in se stessi che non fa che aggravare e prolungare il periodo di difficoltà». Il regolamento per il sostegno economico, attualizzato alle esigenze emerse dalla cittadinanza, è stato condiviso in commissione da consiglieri di maggioranza e opposizione durante le sedute che si sono svolte a marzo e ottobre, tanto da arrivare all’approvazione unanime di giovedì. Tra le novità rispetto al passato, l’introduzione di criteri per definire lo stato di bisogno, compresi quelli legati al reddito Isee: questo fotografa una situazione patrimoniale oggettiva e permette di erogare contributi che vengono adeguati di anno in anno, sulla base dell’assegno sociale stabilito dall’Inps.

Sono quattro i tipi di aiuto previsti: contributi per il pagamento delle utenze e delle spese condominiali, sostegni economici nell’ambito di un progetto socio-assistenziale personalizzato redatto dagli assistenti sociali, prestiti d’onore e infine contributi per spese funerarie. Gli importi vanno da 500 a 1.500 euro in base allo stato di bisogno. Possono accedere agli aiuti le persone residenti da almeno tre anni a Falconara, che non abbiano percepito altri contributi dal Comune nell’anno in corso e nei due precedenti  per un valore complessivo di 2mila euro. Sono escluse dal beneficio le persone che percepiscono già altri tipi di sussidi per il contrasto alla povertà come il reddito di cittadinanza o quelli inseriti in tirocini formativi che prevedono importi di almeno 300 euro mensili. Come già visto i beneficiari, nel caso in cui si trovino in una condizione di non occupazione ovvero di disoccupazione, compatibilmente alle condizioni di salute, dovranno rendersi disponibili per attività socialmente utili proposte dai Servizi sociali del Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, approvato nuovo regolamento per sostegno alle famiglie bisognose

AnconaToday è in caricamento