Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Falconara, il nuovo comandante dei vigili sarà quello di Ancona

Il sindaco Brandoni cede alla linea dei falchi della maggioranza e si appresta a sostituire il comandante della Polizia Municipale. Il tutto però passerà per una riorganizzazione che prevede il comando unico tra Ancona e Falconara

Stefano Martelli lascerà il comando della Polizia Municipale falconarese. Al suo posto arriverà Massimo Fioranelli, attualmente comandante dei vigili di Ancona. Il suo però non sarà un abbandono del capoluogo. Falconara e Ancona si divideranno l'ufficiale che andrà a dirigere entrambi i Comandi. Non proprio suddividere visto che Fioranelli dovrà occuparsi di Falconara un giorno alla settimana. È quanto si prevede per il futuro assetto della Polizia Municipale se le trattative tra i due Comuni andranno a buon fine. Lo scorso ottobre il sindaco Goffredo Brandoni e il segretario generale Angela Graziani hanno avuto mandato dalla giunta di avviare i colloqui con il sindaco Valeria Mancinelli. Con Fioranelli che andrà a ricoprire anche il ruolo di dirigente, oggi in capo al IV settore guidato da Alberto Brunetti.

La delibera in questione non è stata pubblicata sull'albo pretorio ma viene richiamata da un procedimento successivo. Il contratto di Martelli scade il 31 dicembre 2015. Contro l'eventuale rinnovo fino a fine legislatura si era già schierato un compatto fronte trasversale tra le civiche di maggioranza che ha esercitato un pressing costante sul sindaco. Brandoni avrebbe preferito tenersi il comandante che comunque è nella pianta organica del Comune di Falconara e rimarrà come agente a meno che non preferisca essere comandato o trasferito presso un altro Ente. Non è la prima volta che Ancona e Falconara si dividono i dirigenti. È già successo con Daniela Ghiandoni, dirigente alle Finanze, prima a Falconara, poi a disposizione di entrambi i Comuni e ora in pianta ad Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, il nuovo comandante dei vigili sarà quello di Ancona

AnconaToday è in caricamento