Cronaca Falconara Marittima

Brunetti nuovo comandante, il Comune assume altri vigili

Il dirigente coprirà anche il comando della Polizia Municipale. L'Ugl: «Sappia coordinarsi con i lavoratori». Brandoni: «Presto altre 3 unità, la gente chiede maggiore presenza»

È Alberto Brunetti il nuovo comandante della Polizia Municipale di Falconara. Il decreto di nomina è stato firmato questa mattina (venerdì 7 ottobre) dal sindaco Goffredo Brandoni un incontro tra i due, il vicecomandante Mirco Bellagamba e tutti gli agenti del Comando. Scelta interna che risolve una questione che si è protratta, dopo la fine del comando di Stefano Martelli, a lungo (ben 10 mesi) alla ricerca di un accordo con Ancona per il comandante unico. Trattativa che la politica auspicava (entrambi i sindaci erano d'accordo) ma che si è arenata nella parte burocratica e amministrativa. Brunetti, dunque. Che, già dirigente del settore, non graverà ulteriormente sul bilancio comunale. Oltre agli 83.194,66 lordi di stipendio da dirigente, il nuovo comandante percepirà altri 5mila euro (al massimo e a stabilirlo sarà il Nucleo di Valutazione Interna del Comune) all'anno per la nuova posizione. «Ho accettato l'incarico – ha detto il neocomandante – con orgoglio e soddisfazione ma anche un po' di preoccupazione per la delicatezza che questo ruolo. Sono un comandante atipico. Nel senso che, come tanti invece, non ho fatto gavetta come vigile ma metterò la mia esperienza nella parte tecnica, amministrativa e gestionale al servizio della città. Questa, unita alla professionalità degli agenti, ci consentirà di fare bene. La situazione a Falconara ha tanti aspetti positivi ma anche negativi. Forse ci si concentra troppo su questi ultimi. Ad ogni modo noi dobbiamo lavorare per correggerli e migliorare».

Sulla questione del comandante si è espresso nei giorni scorsi anche l'Ugl. Il sindacato ha chiesto «un rafforzamento del personale - si legge in una nota - una sburocratizzazione che professionalizzi l'operato (e non lo demansioni) e infine ma il più importante una riorganizzazione con al vertice un comandante che sappia coordinare e comunicare con i propri collaboratori». Saprà Brunetti fare questo? L'esser stato negli ultimi anni dirigente della Polizia Municipale e il fatto di avere l'ufficio proprio a Palazzo Bianchi (sede del Comando), sono fattori che aiutano. La stretta collaborazione con Bellagamba potrà fare il resto. Sempre secondo l'Ugl, i rapporti tra agenti e Comune si sono deteriorati per tutta una serie di avvenimenti negli ultimi 8 anni: «dimissioni di due assessori alla sicurezza (Petri e Rossi, ndr) – elenca il sindacato - l'ex comandante e vice condannati dalla Corte dei Conti per danno erariale, il primo ed unico sciopero dei vigili , un grave atto minatorio (taglio dei pneumatici delle auto di servizio), un processo penale per molestie sul posto di lavoro, due processi davanti al giudice del lavoro di cui uno presentato in Appello, il progetto della creazione di un Comando Unico con Ancona (fallito) ed infine la richiesta di restituzione dell'indennità di turno degli ultimi 10 anni. Proprio quest'ultimo punto non permette all'amministrazione di cambiare l'attuale organizzazione dei servizi degli agenti in quanto si devono concludere i processi in corso». 

Brandoni, che ha avocato a se la delega alla Sicurezza, rilancia. «Assumeremo 4 persone – spiega il sindaco - dalle liste di mobilità. Saranno contratti a tempo determinato fino al 31 dicembre ed è nostra intenzione predisporre un bando nei primi mesi dell'anno per tre assunzioni a tempo indeterminato part time». Il primo cittadino ha anche inaugurato due nuove auto che vanno ad aggiungersi a quelle già in servizio. Due Golf a metano prese con il noleggio a lungo termine. Cinque anni di contratto a 500 euro mensili cadauna. Può sembrare tanto ma il canone comprende anche allestimento, assicurazione, bollo e manutenzione. Tre autovetture (2 Fiat Idea e 1 Fiat Punto) smetteranno la livrea della Municipale per diventare automezzi comunali. E su Brunetti, dice: «Chi meglio di lui che era già dirigente? Ci siamo adeguati alla normativa regionale che vuole per il comandante una figura apicale. Nominarne uno nuovo avrebbe inciso per 80/90mila euro. Con il bilancio che abbiamo, preferisco spenderli per avere altri agenti. E poi Falconara, come numero di abitanti, non può avere più di 4 dirigenti. Ho detto a tutti i vigili che la gente ci chiede maggiore presenza e li ho sollecitato a inviare all'amministrazione le segnalazioni che arrivano dai cittadini perché poi siamo noi ad agire».
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brunetti nuovo comandante, il Comune assume altri vigili

AnconaToday è in caricamento