Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Falconara, no all'antenna: le compagnie telefoniche annunciano ricorso

Con la modifica al regolamento votata ieri in consiglio comunale le aree di via Puglie e via Galilei diventano precluse alle antenne di telefonia mobile. E così oggi, in conferenza dei servizi Telecom e Vodafone hanno annunciato il ricorso al Tar

Ricorso al Tar. Sembra essere questa la strada - prevedibile - che intraprenderanno Vodafone e Telecom contro la decisione del Comune di non far installare un'antenna per la telefonia mobile in via Puglie. Lo rende noto un comunicato stampa dell'amministrazione comunale che, nell'annunciare l'esito della conferenza dei servizi di oggi, ha anche spiegato la reazione dei privati presenti al tavolo. "I rappresentanti dei gestori hanno fatto presente ricorreranno nelle opportune sedi" si legge nella nota.

Il sindaco Goffredo Brandoni è arrivato alla conferenza dei servizi forte del voto di ieri in consiglio comunale. Unanimità tra maggioranza e opposizione (14 voti favorevoli su 14 presenti) per modificare, attraverso emendamenti, il regolamento in vigore che stabilisce luoghi sensibili e distanze all'interno delle quali non è possibile installare antenne. Un lavoro nato all'interno delle commissioni Ambiente e Urbanistica e approdato in fretta all'esame del parlamentino cittadino per l'approvazione definitiva. Cosa cambia? Luoghi di aggregazione, parrocchie, scuole, zone verdi sono stati definiti aree sensibili ed entro i 130 metri non sono previste nuove installazioni. Il tutto è supportato dal parere legale dell'avvocato Alessandro Lucchetti, l'esperto di diritto amministrativo interpellato in proposito. 

Il regolamento prevede esclude anche le aree verdi non attrezzate ma concede una possibilità di deroga qualora il gestore dimostri l'indispensabilità nel fornire un servizio riconosciuto come pubblico. L'ultima parola resta comunque dell'Amministrazione comunale. Entro la fine dell'anno gli uffici dovranno verificare, infine, la possibilità di chiedere ai vari gestori i piani di sviluppo del loro parco antenne

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara, no all'antenna: le compagnie telefoniche annunciano ricorso

AnconaToday è in caricamento