Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Falconara Marittima: due nuove telecamere per la sorveglianza della stazione

Con un comunicato, il Comune di Falconara ha confermato l'installazione di due telecamere di nuova generazione ad alta definizione che aumenteranno la sorveglianza nella zona della stazione

In tempi record è stato adeguato l’attuale sistema di videosorveglianza del centro-città (zona Piazza Mazzini - Via Cavour - Stazione F.S.). Due telecamere (oltre a quella già esistente in piazza Mazzini) di nuova generazione e ad alta risoluzione perlustreranno il tratto di via Flaminia all’incirca da Via Cairoli a via Roma ed oltre. Ad inizio settimana il vicesindaco Clemente Rossi lo aveva annunciato in commissione consiliare per la sicurezza.

I dispositivi orientabili e ad alta tecnologia sono collegati ai monitor del front office della Polizia Municipale, per un controllo ‘live’ sulla zona, e contestualmente registreranno tutte le fasi di ripresa per una eventuale ricerca a posteriori.

Con questo intervento viene completato il sistema di videosorveglianza già presente ed operativo in piazza Mazzini – spiega il vicesindaco Clemente Rossi –. Saranno un valido aiuto per monitorare nell’arco delle 24 ore un’intera zona soggetta a criticità, come già segnalato più volte da molti cittadini. Questo intervento non deve far venir meno l’attento controllo già svolto da parte degli esercenti e da privati, che tanto serve alle stesse Forze dell’ordine. Sto valutando anche la possibilità di far installare un video schermo, collegandolo al sistema comunale, nella locale Tenenza dei Carabinieri, dietro nulla osta del Comando”.

Nel frattempo prosegue il percorso per dotare la città di un controllo più attento per quanto riguarda le emergenze e la sicurezza. Falconara ha aderito al progetto regionale di video sorveglianza promosso dalla Protezione Civile delle Marche, già parzialmente realizzato per Ancona, e dove l’ occhio elettronico sarà utilizzato sia per la sicurezza cittadina sia per monitorare i fossi e prevenire il fenomeno delle discariche abusive. Polizia municipale, Lavori Pubblici e tecnici di Marche Multiservizi hanno già stilato una lista di priorità delle zone dove installare le telecamere, sia nell’ipotesi minimale che in quella più complessiva. Nell’elenco, oltre al centro e alla zona stazione, sono state individuate anche, tra le altre zone, il litorale, Villanova, la zona industriale-artigianale, Castelferretti, la Rocca (via Clementina) e Rocca Mare. Il Comune sta lavorando inoltre allo studio dei tracciati in fibra ottica per collegare le telecamere ad alta risoluzione anche alla centrale operativa del Comando Provinciale dei CC e della Questura. Il progetto è globale, ma viste le risorse si procederà a stralci.

 “Ci stiamo impegnando al massimo per reperire le risorse necessarie per dotarci di una tecnologia innovativa ed innalzare così i livelli di sicurezza in città – commenta il vicesindaco con delega alla sicurezza Clemente Rossi -. Avere queste ‘sentinelle’ non significa blindare la città, ma consentirà un monitoraggio costante anche nelle zone, periferiche e meno antropizzate, dove è assai difficile un presidio capillare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falconara Marittima: due nuove telecamere per la sorveglianza della stazione

AnconaToday è in caricamento