Dalla Lega Nord solidarietà al Kebab, intanto il sindaco vuole l'esercito

Il coordinatore del Carroccio Stefano Caricchio va a trovare Najaf dopo le minacce ricevute nel suo negozio: «Italiani o stranieri, chi lavora va tutelato. Brandoni faccia di più»

a sinistra il coordinatore del Carroccio a Falconara, Stefano Caricchio

«A Falconara serve un Piano Sicurezza non si può attendere che accada il peggio», tuona Stefano Caricchio coordinatore comunale della Lega Nord. Caricchio nei giorni scorsi ha incontrato Najaf, il pakistano titolare di Buonissimo Kebab. destinatario suo malgrado delle minacce lanciate da un tunisino che voleva del denaro dal lui. Ennesimo episodio che fa salire la temperatura nella zona della stazione, già oggetto dell'ordinanza coprifuoco firmata dal sindaco Goffredo Brandoni. Sindaco che ora pare intenzionato a rinnovare la richiesta dell'invio in città di un contingente dell'Esercito Italiano. Proprio come avviene ad Ancona, nell'ambito dell'operazione Strade Sicure. I militari ci sarebbero pure ma per ora sorvegliano l'area dell'aeroporto Sanzio. Se ne parlerà in giunta. Intanto in stazione i timori continuano. 

«Il giorno dopo - racconta Najaf - quella persona è tornata e ci ha detto che voleva il doppio dei soldi. Siamo tornati da carabinieri. Due giorni, due denunce. Il sindaco non si è ancora visto. A me piace Falconara, voglio restare a lavorare qui ma dobbiamo fare qualcosa per la nostra sicurezza. Tanti miei connazionali, che dopo anni avevano preso la cittadinanza italiana, sono emigrati in Inghilterra perché ci sono condizioni migliori. Io voglio restare». Nuovi cittadini a ingrossare le statistiche degli italiani in fuga all'estero. «Sono venuto qui - ha detto Caricchio - perché non guardiamo alla nazionalità ma alle persone. Chi lavora va tutelato, chi non rispetta le regole se ne deve andare. Non servono ordinanze di chiusura ma ordinanze di allontamento. Il sindaco deve fare qualcosa per aumentare i controlli e tutelare i commercianti e le persone.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento