Benzinaio sparò ed uccise il rapinatore: arriva l'aiuto dalla giunta di Falconara

La Giunta Comunale di Falconara Marittima ha effettuato un bonifico bancario in favore di Graziano Stacchio, il benzinaio coinvolto nel drammatico episodio di criminalità avvenuto lo scorso 3 febbraio

La Giunta Comunale di Falconara Marittima ha effettuato un bonifico bancario in favore del Fondo di Solidarietà per dare un sostegno alle spese legali di Graziano Stacchio, il benzinaio coinvolto nel drammatico episodio di criminalità avvenuto lo scorso 3 febbraio a Ponte di Nant, istituito dalla Confcommercio Vicenza - Associazione Provinciale Gestori Impianti Stradali Carburanti Figisc.
 
Hanno aderito all’iniziativa tutti i componenti della Giunta falconarese: il Sindaco Goffredo Brandoni, il vicesindaco Clemente Rossi e gli assessori Matteo Astolfi, Fabio Marcatili, Raimondo Mondaini e Stefania Signorini.
 
Si tratta di una piccola somma, raccolta dai componenti della giunta come contributo personale, che vuole essere una espressione di vicinanza dell’esecutivo cittadino al benzinaio coinvolto nella rapina a mano armata alla gioielleria Zancan che ha reagito di fronte ad una situazione di estremo pericolo non solo per la sua incolumità, ma anche per quella dei lavoratori della gioielleria rapinata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento