Fumetto, i cosplayer colorano piazza Mazzini e chiudono la festa

Bilancio della 34esima edizione della fiera sempre più Comics & Games e sempre meno Mostra Mercato: tra gli stand più gadget che fumetti. Cosplay: il centro invaso dalle maschere

Ultimo giorno di Mostra Mercato del Fumetto e piazza Mazzini che si colora di cosplayer, venuti a decine anche da fuori regione per l'appuntamento falconarese. A essere riprodotti attraverso travestimenti anche molto ricercati sono per lo più personaggi di manga e anime giapponesi ma non mancano riferimenti alla filmografia (in giro ci sono anche cavalieri Jedi e Jason della saga horror Venerd 13, per dire) e della tv come Fester, Gomez, Morticia Adams. In un guazzabuglio di sketch sul palco, canzoni di cartoni animati e stand con sempre meno fumetti e sempre più gadget del settore. Edizione zoppa, la numero 34. Non per colpa degli organizzatori ma per l'imponderabile Lutto Nazionale fissato per la giornata di sabato che ha indotto il Comune ad annullare il concerto di Giorgio Vanni, voce delle sigle italiane di Pokémon, DragonBall e One Piece. 

Il sabato, la serata di punta. Il personaggio. Addio. Decisione sacrosanta, sia ben inteso. Solo chi si dissocia dalla realtà può pensare il contrario. Lo può anche dire? Siamo in un paese libero ma forse non sa che anche Lucca, sorta di Mecca per gli appassionati del genere, ha annullato Notte Bianca e Luna Park in segno di rispetto. Lo spettacolo non deve continuare costi quel che costi. Decisione che tuttavia ha influito sul bilancio di presenze della kermesse. Il terzo giorno di Fumetto ha visto comunque una piazza in festa. C'erano anche Claudio Chiaverotti, Lola Airaghi e Andrea Fattori ad autografare i loro albi. Con i loro disegni è stata allestita un'asta benefica e il ricavato è stato devoluto alla Croce Rossa che opera nelle zone terremotate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento