Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Falconara Marittima

In spiaggia attiva la guardia medica turistica: torna anche il quad della Croce Gialla per il soccorso

La Croce Gialla cittadina metterà in campo il quad attrezzato e due militi, che presidieranno la spiaggia dalle 10 alle 18

FALCONARA - Sarà operativo da domani, 15 giugno, il servizio di guardia medica turistica garantito dall’Azienda sanitaria territoriale di Ancona: un medico sarà presente sulla spiaggia di Falconara, all’ex Piattaforma Bedetti, tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Nel weekend, a partire da sabato 17, tornerà anche il servizio di primo soccorso sanitario lungo la spiaggia di Falconara. La Croce Gialla cittadina metterà in campo il quad attrezzato e due militi, che presidieranno la spiaggia dalle 10 alle 18. Il soccorso sarà attivo nelle giornate del 17, del 18, del 24, del 25 e del 30 giugno. Dal primo luglio al 15 agosto il servizio sarà garantito tutti i giorni. 

La postazione sarà anch’essa allestita all’ex Piattaforma Bedetti. La moto a quattro ruote della pubblica assistenza falconarese sarà dotata di tutte le attrezzature sanitarie necessarie per il primo soccorso. Il mezzo particolarmente agile, presente sul litorale falconarese dall’estate 2006, consente di raggiungere in breve tempo, via spiaggia, qualsiasi punto del litorale e quindi di fornire un soccorso immediato in caso di emergenza, in attesa dell’eventuale arrivo di un’ambulanza se il paziente dovesse essere trasportato in ospedale o dell’automedica nel caso in cui fosse necessario il soccorso di un medico. La conformazione della spiaggia falconarese, separata dal resto della città dalla ferrovia, rende infatti meno tempestivo il soccorso via strada con le ambulanze, dato che i soccorritori dovrebbero raggiungere l’arenile attraverso i sottopassi pedonali, oppure imboccare il sottopasso carrabile di via Goito e poi percorrere il litorale con un mezzo più ingombrante del quad, facendosi largo tra i bagnanti e superando le rampe dei pontili. La moto a quattro ruote consente di ridurre i tempi e guadagnare minuti preziosi. Anche quest’anno, come accade dall’estate 2018, il servizio sarà completamente a carico del Comune. Fino al 2017 a finanziarlo era l’Asur, ma l’azienda sanitaria ha poi deciso di puntare sulla guardia medica turistica. «C’è lo sforzo dell’amministrazione comunale per garantire la presenza della Croce Gialla a supporto dell’assistenza ai turisti già finanziata dall’Ast – dice l’assessore ai Servizi sociali Ilenia Orologio. Abbiamo deciso di confermare l’investimento per il primo soccorso, che insieme alla guardia medica turistica va a beneficio di tutti coloro che frequentano il nostro litorale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In spiaggia attiva la guardia medica turistica: torna anche il quad della Croce Gialla per il soccorso
AnconaToday è in caricamento