«Vado da mamma a prendere il latte», stangata sui furbetti: multe per 3mila euro

Nel giorno della Liberazione sanzionati dalla polizia locale anche un ciclista e un pensionato che portava tagliatelle fatte in casa ad un'amica

Foto di repertorio

Nessuna pietà per i furbetti del Coronavirus. Sono costati cari gli spostamenti illegittimi del 25 Aprile: oltre 3000 euro di multa complessivi per i trasgressori finiti nel mirino della polizia locale di Falconara che ha allestito un posto di controllo in via Campania nel giorno della Liberazione, a poca distanza dal confine con Ancona. Qui sono stati intercettati due automobilisti: un 65enne che dal centro di Falconara voleva raggiungere Collemarino per consegnare tagliatelle fatte in casa a una conoscente, senza che vi fosse un motivo urgente per “sconfinare” e un 25enne residente ad Ancona che ha detto di essere stato a Falconara a casa della madre per prendere il latte per la figlia, ma non aveva il latte con sé. Per entrambi è scattata una sanzione di 533 euro. Sempre nella mattinata di sabato, attorno alle 10.30, in via Caserme era stato sanzionato un ciclista 39enne domiciliato a Rocca Priora. In questo caso la sanzione è stata di 400 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' stato poi denunciato per false dichiarazioni un 40enne che, fermato a un posto di controllo, ha mostrato agli agenti un sacchetto pieno di farmaci ma senza scontrino, dicendo di essere stato in farmacia. Peccato che la farmacia in questione fosse chiusa. Oltre alla denuncia, è scattata la sanzione di 533 euro. La scusa della farmacia è stata utilizzata anche da un 49enne in tenuta ginnica fermato una prima volta nel primo pomeriggio del 25 aprile in via Marconi: agli agenti ha detto di essere diretto alla farmacia di turno per acquistare farmaci per la madre. Dopo alcune ore è stato di nuovo notato in via Matteotti e ha riferito di essere diretto di nuovo in farmacia perché i medicinali che aveva acquistato non andavano bene, ma da un rapido controllo è emerso che l'acquisto del primo pomeriggio era regolare. E' quindi scattata una sanzione di 400 euro. Nella giornata di domenica le sanzioni hanno invece riguardato un 53enne sorpreso con il cane al parco Baden Powell e un uomo trovato a fare una passeggiata nella campagna intorno all'aeroporto, dove era era arrivato in auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Addio all'architetto D'Alessio, ex assessore: era presidente del Parco del Conero

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Droga in casa, bimbo ingerisce cocaina e va in ospedale: genitori e nonni in arresto

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento