Aria irrespirabile, altra proroga d'indagine: nuovo invito alle parti offese

Le parti offese sono state invitate a recarsi presso la Casa Comunale di Ancona per prendere visione della richiesta di ulteriore proroga d'indagini

Foto di repertorio

Come disposto nel decreto emesso il 17 dicembre 2018 e confermato il 13 maggio 2020 dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Ancona, secondo quanto stabilito dall'art. 155 e.p.p., le parti offese del procedimento relativo alle "emissioni odorigene" che si sono manifestate a Falconara l'11 ed il 12 aprile 2018 nei pressi della Raffineria Api, sono state invitate a recarsi presso la Casa Comunale di Ancona per prendere visione (ed eventualmente estrarre copia) della richiesta di proroga delle indagini preliminari formulata dall'Ufficio del Pubblico Ministero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Raffica di esplosioni, poi le fiamme altissime: maxi incendio nel porto di Ancona

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • Incendio porto, in città non si respira: Comune chiude scuole e parchi

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento