Aria irrespirabile, proroga d'indagine: arriva l'invito alle parti offese

Le parti offese sono state invitate a recarsi presso la Casa Comunale di Ancona per prendere visione della richiesta di proroga d'indagini

Come disposto nel decreto emesso il 17 dicembre 2017 dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ancona, secondo quanto stabilito dall'art. 155 e.p.p., le parti offese del procedimento relativo alle "emissioni odorigene" che si sono manifestate a Falconara l'11 ed il 12 aprile 2018 nei pressi della Raffineria Api, sono state invitate a recarsi presso la Casa Comunale di Ancona per prendere visione della richiesta di proroga delle indagini preliminari formulata dall'Ufficio del Pubblico Ministero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento