Fabriano: restaurata Via Crucis dell’Eremo di Santa Maria di Valdisasso

Domenica 5 agosto alle ore 17.30 verrà inaugurata ufficialmente la Via Crucis dell' Eremo di S. Maria di Valdisasso di Valleremita, una delle tre distrutte dalle truppe napoleoniche nel 1810

Una delle stazioni della Via Crucis

Domenica 5 agosto alle ore 17.30 verrà inaugurata ufficialmente all'Eremo di S. Maria di Valdisasso di Valleremita, nel fabrianese, la Via Crucis alla presenza di Padre Ferdinando Campana, della Provincia Picena S. Giacomo della Marca dei Frati Minori, che ne ha seguito la realizzazione, di Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche che ha fortemente voluto questo intervento nel territorio fabrianese e di Giancarlo Sagramola, Sindaco di Fabriano.

La Città di Fabriano, con la Regione Marche e Svim S.p.A., è protagonista di un progetto pilota per la valorizzazione dell’Eremo di Valdisasso all'interno del più ampio progetto comunitario “ViTo - Integrated Urban Development of Vital Historic Towns as Regional Centre”, che vede la partecipazione anche di altri 11 diversi partner dei 9 paesi europei (Lead partner – Comune di Ptuj in Slovenia e Italia, Austria, Ungheria, Romania, Grecia, Rep. Slovacca, Moldovia).
Questo legame tra l'Europa e il territorio, in particolare fabrianese, è stato sottolineato sia dal Sindaco Giancarlo Sagramola, che vede nel “confronto con i partner europei un'importante risorsa per lo sviluppo futuro”, sia dall'Amministratore Unico di Svim Sergio Bozzi, il quale ha evidenziato come “la scelta dell'Eremo di Valdisasso rappresenta un punto di riferimento che collega i cittadini con la loro storia e la loro cultura e l'Europa, mostrando come quest'ultima non sia poi così lontana”.

Proprio in quest'ottica è stata realizzata la Via Crucis intesa come percorso che collega la frazione urbana di Valleremita con l’Eremo, e che vede lo sviluppo sostenibile del territorio fabrianese attraverso un nuovo, integrato, rapporto città-campagna.
Questo percorso immerso nella natura, che ripercorre i passi di San Francesco e di frate Egidio verso l'Eremo, è composto da 14 edicole sacre in muratura e rientra tra gli itinerari francescani nelle Marche “Terra dei Fioretti di San Francesco”.

Come ci racconta Padre Ferdinando Campana questa era una delle tre “Via Crucis” distrutte dalle truppe napoleoniche nel 1810. Questo intervento rappresenta una “ricucitura con la storia e l'arte di Fabriano”, perché recuperare questo pezzo di storia significa dare nuova vita alla cultura, all'ambiente, alla storia e alla spiritualità del territorio.
Appuntamento quindi domenica alle ore 17,30 all'Eremo di S. Maria di Valdisasso di Valleremita per l'inaugurazione e la preghiera della Via Crucis, a cui seguirà alle 19,00 la Santa Messa presieduta dal Vescovo Mons. Giancarlo Vecerrica.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

Torna su
AnconaToday è in caricamento