rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Fabriano / Vicolo I San Agata

Corto circuito, la casa va a fuoco: muore ustionato sulla sua poltrona

Non ce l'ha fatta l'anziano trovato dalla badante avvolto dalle fiamme: è deceduto a distanza di poche ore. Indagano i carabinieri e i vigili del fuoco

FABRIANO - Troppo gravi le ustioni riportate nell’incendio: è morto Luigi Bellini, 81enne fabrianese, sorpreso ieri dal rogo divampato nella sua abitazione di vicolo Sant’Agata, nel centro storico di Fabriano. Aveva riportato ustioni su tutto il corpo, alle quali non è sopravvissuto.

Si è arreso all’ospedale Profili, dov’era stato ricoverato in prognosi riservata. La situazione era talmente compromessa che era stato impossibile anche il trasferimento al centro grandi ustionati di Cesena. L’anziano, che aveva problemi di salute e di deambulazione, ieri pomeriggio era stato trovato seduto sulla poltrona dalla badante che l’accudiva ed era uscita per commissioni.

Indagano i carabinieri, ma da una prima ricostruzione dei vigili del fuoco il rogo sarebbe stato scatenato da un corto circuito dovuto al malfunzionamento di un elettrodomestico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corto circuito, la casa va a fuoco: muore ustionato sulla sua poltrona

AnconaToday è in caricamento