Cronaca

Fabriano: 100 tonnellate di rifiuti abbandonati, sequestrata ex coop agricola

A seguito di alcune segnalazioni, la GdF ha sequestrato un ex complesso agricolo/industriale nella zona del Parco Gola della Rossa e Frasassi. Nell'area, abbandonati circa 100 tonnellate di rifiuti e sostanze inquinanti

FABRIANO - Oltre 100mila chili di rifiuti, tra cui carcasse di auto, liquidi inquintanti ed eternit. La Guardia di Finanza, in seguito ad alcune segnalazioni degli elicotteri della sezione di Rimini,  ha sequestrato in località Val di Castro, a pochi passi dal Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi, un complesso agricolo/industriale di circa 10.000 mq e del valore commerciale di 600mila euro.

Le Fiamme Gialle hanno posto i sigilli su otto capannoni, usati un tempo per l'allevamento industirale di animali da cortile, con copertura in eternit, in evidente stato di abbandono. La società proprietaria, infatti, avrebbe dovuto demolire e smaltire la struttura già dal lontano 1998, quando a seguito dell'entità dei danni causati dal sisma del '97, gli stabili erano diventati inagibili.

I capannoni, ad oggi, versavano invece in completo stato di degrado, con ampie porzioni della copertura in eternit crollate al suolo, determinando la dispersione nell'ambiente di fibre di amianto. Ad accettarlo sono stati i tecnici Arpam, intervenuti in aiuto alla Guardia di Finanza. Nell'area sono stati trovati circa 100 tonnellate di rifiuti, tra cui eternit appunto, carcasse di auto, liquidi e materiali inquinanti.

Il legale rappresentante della cooperativa agricola, è stato deferito dall'autorità giudiziaria di Ancona per violazioni al testo unico sulle norme ambientali e dovrà provvedere, in tempi brevi, alle operazioni di messa in sicurezza e bonifica dell'area nonchè di ripristino dello stato dei luoghi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fabriano: 100 tonnellate di rifiuti abbandonati, sequestrata ex coop agricola

AnconaToday è in caricamento