Troppi clienti nel bar, mancano le istruzioni anti-Covid: multato il titolare

Blitz dei carabinieri che hanno constatato l'affollamento nel locale, dove a fatica si riusciva a passare

Foto di repertorio

FABRIANO - Troppa gente nel bar. Guai per il titolare, che ha ricevuto una multa da 400 euro per il mancato rispetto delle norme anti-Covid.

Il blitz è stato eseguito ieri sera dai carabinieri di Fabriano in un locale della città, peno di clienti. Al suo interno i militari hanno accertato la presenza di molte persone che non rispettavano la distanza di sicurezza di un metro, al punto da rendere difficoltoso il passaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre, nel bar non era presente la cartellonistica riguardante le vigenti normative per prevenire il contagio. Di conseguenza è scattata la sanzione per il titolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Tragico investimento, travolta e uccisa da un'auto sotto gli occhi della nipotina

  • Concorso pilotato per favorire la fidanzata di un medico, primario nei guai

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento