menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Calci e pugni ai carabinieri che volevano aiutarlo, follia in piazza: 25enne in manette

I militari erano intervenuti per soccorrere il ragazzo ubriaco, per tutta risposta sono stati aggrediti e mandati all'ospedale. Il giovane è già tornato in libertà

I carabinieri erano intervenuti per soccorrerlo, visto che alcune persone avevano segnalato la presenza in piazza di quel ragazzo barcollante, probabilmente ubriaco. Ma quando si sono avvicinati, lui ha reagito nel peggiore dei modi: urla, calci e pugni con cui ha ferito i due militari che l’hanno arrestato ma poi sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Notte di follia in piazza Garibaldi, a Fabriano. In manette è finito un 25enne d’origine straniera, ma da tempo residente in città e conosciuto dalle forze dell’ordine per i suoi precedenti. Erano le 23,30 di lunedì quando i carabinieri sono intervenuti per identificare il ragazzo che subito ha spinto un militare e mentre l’altro provava a calmarlo, ha dato in escandescenze, sferrando calci e pugni. Inevitabilmente sono scattate le manette.

L’arresto è stato convalidato dal tribunale: il giudice l’ha rimesso in libertà in attesa del processo in cui dovrà rispondere di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I due carabinieri, che hanno riportato ferite al braccio e al petto, sono stati dimessi dall’ospedale di Fabriano con 5 giorni di prognosi ciascuno. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, un contagio a scuola: due classi in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento