Processi: ex postino accusato di pedofilia finisce in carcere a 85 anni

Pesantissime le accuse contro di lui: per anni avrebbe adescato e portato nella sua casa ragazzini stranieri in condizioni disagiate cui avrebbe promesso denaro, cibo e vestiti in cambio di rapporti sessuali

Al termine di un lungo iter giudiziario si sono aperte le porte del carcere per un uomo di 85 anni, ex postino ad Ancona. Pesantissime le accuse contro di lui: per anni avrebbe adescato e portato nella sua casa ragazzini stranieri in condizioni disagiate – per lo più slavi – cui avrebbe promesso denaro, cibo e vestiti in cambio di rapporti sessuali.

Dopo la condanna passata in giudicato a 6 anni, 10 mesi e undici giorni di reclusione è arrivato per lui l’ordine di carcerazione con il trasferimento nel San Donato di Pescara, la città dove ora risiede.
Nel corso dei processi molti lo hanno descritto come una persona “distinta ed educata”, ma un filmato risalente al 2005, ottenuto dagli investigatori, riprende un incontro sessuale tra lui e un ragazzino di 13 anni originario dell'ex Jugoslavia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Allarme meningite, maestra in gravi condizioni: scatta la profilassi a scuola

Torna su
AnconaToday è in caricamento