Ex Montedison, raid punitivo: bastonano cinque connazionali e incendiano i dormitori

Erano in due, sotto l'effetto dell'acool e armati di bastone: si sono finti membri delle forze dell'ordine. In corso le indagini per accertare i motivi della spedizione punitiva

Raid punitivo all’Ex Montedison. Si sono finti membri delle forze dell’ordine e, sotto l’effetto dell’alcool, prima hanno bastonato alcuni loro connazionali, e poi hanno dato fuoco ai loro alloggi di fortuna: sono stati tratti in arresto dai Carabinieri della Tenenza di Falconara i due cittadini rumeni responsabili di questo raid, S.R., 27enne, e M.G., 24enne, entrambi residenti a Montemarciano.

I FATTI. Alle ore 21.30 di sabato sera una pattuglia Tenenza è stata allertata da un altro militare, che poco prima aveva notato due soggetti con auto straniera transitare in zona strada Clementina con fare sospetto e guida pericolosa. Poco dopo la pattuglia ha rintracciato il veicolo, fermo davanti alla ex Montedison, e una volta giunte in rinforzo una pattuglia della Municipale e della Guardia di Finanza sono entrati all’interno.  
Ex Montedison (2)-2Appena dentro hanno subito notato cinque persone a terra, che erano state evidentemente malmenate dal poco, e del fuoco sprigionare da alcune capanne. I Vigili del Fuoco di Ancona, prontamente intervenuti, hanno domato le fiamme.

Le cinque vittime sono state soccorse, medicate e dimesse con lievi prognosi. La pattuglia ha rintracciato i due aggressori, ancora sotto evidente influsso di alcol in mano un bastone usato nell’aggressione.

Subito bloccati e tratti in arresto per incendio doloso e lesioni personali, sono stati messi agli arresti domiciliari in attesa di comparire davanti al giudice.
Sono in corso indagini al fine di accertare i motivi che hanno indotto i due alla spedizione punitiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento