Vaga per il centro città con il volto insanguinato, arrestato

Alla fine i militari lo hanno prima soccorso e poi arrestato con l'accusa di evasione e stamattina si è tenuta l'udienza di convalida in cui il cui il giudice ha convalidato l'arresto

I carabinieri al Pronto Soccorso

Ha vagabondato per tutta la sera lungo corso Garibaldi e il centro città, fino a quando i carabinieri non lo hanno trovato, sdraiato sulle scale del teatro le Muse col volto completamente insanguinato. Protagonista della vicenda un pizzaiolo anconetano di 40 anni che, quando sabato sera é stato fermato, sarebbe dovuto essere a casa perché l’uomo era agli arresti domiciliari, con libera uscita per motivi di lavoro subordinato alla firma in caserma. E i carabinieri erano già sulle sue tracce. Infatti al 112 erano arrivate delle segnalazioni da parte di alcuni anconetani preoccupati per la presenza di un uomo visto girovagare per le vie del centro storico, in stato confusionale e con delle echimosi al volto. 

Alla fine i militari lo hanno prima soccorso e poi arrestato con l’accusa di evasione. Stamattina si è tenuta l’udienza di convalida in cui il giudice ha convalidato l’arresto confermando i domiciliari ma senza benefit. Dunque il 40enne non potrà uscire di casa per nessun motivo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento