Evasione, Fiamme Gialle sequestrano beni per 28milioni di euro

Scoperta anche azienda intestata ad una persona anziana e malata di Osimo che per mettere le firme necessarie per diventare l'amministratore legale della società aveva ottenuto un compenso di 50 euro

Le Fiamme Gialle di Macerata, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, hanno sottoposto a sequestro immobili, autocarri, autovetture e disponibilità bancarie riconducibili ad imprenditori della zona che non avevano ottemperato agli obblighi fiscali. Ammonta a oltre 28 milioni di euro il valore complessivo dei beni sequestrati negli ultimi due anni. Oggi, il Procuratore della Repubblica – Dott. Giovanni Giorgio – ed il Colonnello Paolo Papetti – Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Macerata, hanno voluto tracciare un primo bilancio, frutto della fattiva collaborazione Istituzionale e dell’attività svolta dalle Fiamme Gialle della provincia.

Fra le operazioni messe a segno quella della Compagnia di Macerata, che ha sottoposto a sequestro immobili, terreni e disponibilità bancarie ad un imprenditore edile di Pollenza del valore complessivo di oltre 600.000 euro. In questo caso, l’indagine delle Fiamme Gialle alla base del sequestro ha tratto origine dall’esecuzione di una verifica fiscale svolta nei confronti della società operante nel settore edile, risultata anche “evasore totale”, che aveva posto in essere un’evasione fiscale superiore a 2 milioni di euro.  L’azienda era  stata intestata ad una persona anziana e malata di Osimo che per mettere le firme necessarie per diventare l’amministratore legale della società aveva ottenuto un compenso di 50 euro. E’ subito emerso agli occhi delle Fiamme Gialle che il reale beneficiario dell’ingente evasione fiscale non poteva essere l’anziano cittadino osimano, per cui sono state svolte tutte le indagini necessarie per individuare l’amministratore di fatto, residente a Pollenza, a carico del quale è stato operato il sequestro dei beni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento