Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

La ditta è troppo simile alla "cessata attività": scoperta evasione da quasi mezzo milione

Denunciata la titolare della ditta di abbigliamento che aveva dichiarato la cessazione dell'attività.

NIente versamento delle imposte e dell'Iva, per un totale di 481.122 euro. E' quanto ha ricostruito la Guardia di finanza di Civitanova Marche a carico di una ditta individuale specializzata in abbigliamento. La perquisizione dei locali, ufficialmente rilevati da una nuova azienda, ha permesso ai militari di trovare e sequestrare 36.800 euro in contanti: «Ritenuti pertinenti- spiega una nota delle Fiamme Gialle- al reato fiscale in esame».

Dagli incroci delle banche dati, i militari hanno ricostruito che la ditta, dopo aver maturato il debito erariale, ha cessato l’attività commerciale. Dalle indagini è emerso però che nei locali in uso alla “vecchia” azienda era  subentrata una nuova ditta individuale operante nello stesso settore, con una forza lavoro e un pacchetto clienti e fornitori praticamente uguali alla precedente. I militari hanno quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Macerata la titolare della ditta individuale cessata, chiamata a rispondere dell'accusa di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ditta è troppo simile alla "cessata attività": scoperta evasione da quasi mezzo milione

AnconaToday è in caricamento