Preferisce il carcere alla moglie, uomo evade dai domiciliari per farsi arrestare

L'uomo si è presentato ai carabinieri della stazione locale violando la misura degli arresti domicilairi. Ha chiesto di poter finire in carcere per stare lontano dalla moglie

foto di repertorio

Evade dai domiciliari e preferisce finire in carcere pur di non stare in casa con la moglie. E’ la bizzarra storia di un 51enne marocchino residente a Loreto che si è presentato ai carabinieri motivando il suo allontanamento  da casa con i rapporti deteriorati e insopportabili con la moglie. Detto fatto, l’uomo si trova ora nel carcere di Montacuto con l’accusa di evasione. 

L’episodio è avvenuto lo scorso 18 luglio, il 51enne doveva scontare la pena definitiva di 11 mesi e 6 giorni ai domiciliari per detenzione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato che aveva commesso in provincia di Perugia nel 2015. La convivenza con la moglie lauretana sotto lo stesso tetto però era impossibile a detta dell’uomo, che ha preferito violare la misura cautelare per presentarsi alla stazione carabinieri di Loreto e farsi arrestare per evasione. 

Lui stesso ha motivato la decisione davanti ai militari sostenendo di vivere in perenne conflitto con la donna in una condizione da separato in casa. La moglie, a suo dire, lo avrebbe perseguitato e perfino aggredito con cadenza quotidiana. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento