rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Cronaca

Carte false per far lavorare connazionali pericolosi in Italia, espulsi due truffatori

Diverse le pratiche dell’ufficio immigrazione che rispedisce a casa soggetti destabilizzanti per la sicurezza pubblica

ANCONA - In due facevano carte di identità false per far soggiornare in Italia connazionali pericolosi. Scoperti dalla polizia sono stati espulsi. È una delle procedure portate a termine dall’Ufficio Immigrazione della questura e che utilizza tale strumento per gli stranieri dediti a traffici illeciti, ritenuti destabilizzanti per l’ordine e la sicurezza pubblica. Una sicurezza che passa anche attraverso la rimozione dal territorio di forme di illegalità e immigrazione clandestina, troppo spesso celate dietro situazioni di degrado e disagio civile. A riguardo, nell’ultima settimana, sono stati accompagnati alla Frontiera Aerea di Bologna e Roma, due cittadini moldavi, un nigeriano e un iracheno, tutti rimpatriati nel loro paese di origine. I romeni riportavano a proprio carico precedenti di polizia per possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi, nello specifico carte di identità rumene che avevano utilizzato per soggiornare e lavorare in modo fraudolento nel territorio nazionale.

Un cittadino nigeriano, a seguito di scarcerazione dello straniero per fine pena, è stato destinatario di un decreto di espulsione emesso dal prefetto di Ancona con contestuale ordine del questore di Ancona a lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni. Lo straniero era stato condannato a anni 5 e mesi 4 di reclusione per la violazione della legge sugli stupefacenti, e ad anni 1 e mesi 10 di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. È stato accompagnato alla Frontiera aerea di Roma-Fiumicino un cittadino iracheno che aveva richiesto asilo in Germania. Lo stesso è stato trasferito con scorta in Germania in quanto designato come paese competente per esaminare la sua richiesta di protezione internazionale come previsto dalla Convenzione Dublino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carte false per far lavorare connazionali pericolosi in Italia, espulsi due truffatori

AnconaToday è in caricamento