rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Falconara Marittima

Un boato fragoroso poi il fumo, esplosa la cisterna di un tir: operaio ustionato

Sul posto vigili del fuoco e i carabinieri della tenenza di Falconara che stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti

Esplode la cisterna di un tir, operaio ferito gravi in ospedale. L’incidente sul lavoro è avvenuto intorno alle 16,30 quando, all'interno del piazzale della ditta di trasporti Cooperativa Autotrasporti CAF di via Fiumesino, è esplosa la cisterna di un’autobotte che trasportava bitume (GUARDA IL VIDEO). Un boato fortissimo udito a chilometri di distanza e un fumo grigio ha interrotto i lavori della ditta, i cui operai sono corsi sul posto a vedere cosa fosse successo e hanno trovato l’operaio a terra:  un operaio albanese di 48 anni con ustioni diffuse in tutto il corpo. Secondo alcuni testimoni, al momento in cui l’esplosione ha squarciato la copertura, l’uomo era sopra la cisterna ed è stato travolto dall’onda d’urto. 

Esplosione cisterna CAF 2

Immediati i soccorsi. L’operaio è grave, trasportato in ospedale in codice giallo, anche se, per fortuna, non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area e hanno effettuato una serie di rilievi strumentali della zona limitrofa. Sul posto anche i carabinieri della tenenza di Falconara che, guidati dal comandante Michele Ognissanti, stanno cercando di ricostruire la dinamica dei fatti. A sostegno anche l’ASUR. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un boato fragoroso poi il fumo, esplosa la cisterna di un tir: operaio ustionato

AnconaToday è in caricamento