Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Salute: ricercatori anconetani scoprono la “cellula del grasso”

Merito dell'équipe di lavoro del prof. Saverio Cinti, docente dell'Università Politecnica delle Marche. La lotta contro obesità, diabete e infarto segna uno storico passo avanti

È stata individuata la cellula "staminale" da cui originano le cellule adipose. L'obiettivo, di primario rilievo, è stato raggiunto dall'équipe di lavoro del professor Saverio Cinti, docente di Anatomia dell'Università Politecnica delle Marche. L'enigma con cui si sono invano cimentati da decenni i più prestigiosi laboratori mondiali è risolto. Si tratta di una cellula unica per entrambi i tipi di cellula adiposa: la cellula endoteliale dei vasi dei tessuti adiposi.

    La scoperta nasce da osservazioni fatte ad Ancona con una tecnica tradizionale: la microscopia elettronica, e confermata con raffinate moderne tecniche di genetica molecolare coniugata all'istologia (chiamate "lineage tracing") che consentono di visualizzare a livello cellulare gli elementi che hanno espresso un gene specifico.
I dati sono stati completati con la collaborazione dell'Equipe della professoressa Silvia Corvera della University of Massachusetts.
La scoperta è di enorme importanza in quanto si sposa ampiamente con la teoria della trans-differenziazione tra cellule bianche (grasso "normale") e cellule brune (grasso buono: brucia grassi antiobesità e anti diabete).

    Questa scoperta è inoltre di estrema importanza perché indirizza la ricerca di base e farmaceutica verso prodotti in grado di far sviluppare il grasso bruno (anti-obesità-diabete) e trasformare il grasso comune nel grasso bruno anche in coloro che lo hanno perso (per età, per obesità o per genetica).

Inoltre avere la certezza della cellula di origine potrà permettere di approfondire tutti i meccanismi molecolari che influenzano la comparsa, lo sviluppo, il metabolismo e la degenerazione delle cellule staminali che regolano lo sviluppo e la regressione dei due tipi di grasso che sono al centro dello sviluppo e della regressione di quella sindrome metabolica da cui dipendono la maggior parte dei problemi di salute (arterosclerosi, infarto del miocardio, diabete tipo 2, ipertensione ecc.) dei popoli dei Paesi industrializzati.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute: ricercatori anconetani scoprono la “cellula del grasso”

AnconaToday è in caricamento