rotate-mobile
Cronaca Torrette / Via Flaminia

Addio ad Enrica Massa, morta la maestra della ristorazione e titolare della "Rosa dei venti"

Si è spenta all'età di 76 anni. Nel 1978 aveva aperto in via De Gasperi la pizzeria che prendeva il suo nome “Da Enrica” e poi, dopo dieci anni, aveva deciso di lanciarsi con il ristorante in via Flaminia, La Rosa dei venti

Un’onda di dolore ha investito la città di Ancona una volta appresa la notizia della morte della storica ristoratrice anconetana Enrica Massa. Si è spenta oggi, a casa, in via Flaminia, all’età di 76 anni. Se n’è andata all’improvviso lasciando nello sconforto i tre figli, Andrea, Salvatore e Antonella e tutta la sua grande famiglia.

Nel 1978 aveva aperto in via De Gasperi la pizzeria che prendeva il suo nome “Da Enrica” e poi, dopo dieci anni, aveva deciso di lanciarsi con il ristorante in via Flaminia, La Rosa dei venti. Un luogo storico, questo, che per 35 anni ha ospitato persone e personalità di ogni tipo «dai magistrati al personale della capitaneria di porto, passando per i colleghi degli altri ristoranti che, dopo aver staccato, venivano a mangiarsi la pizza. Lei rimaneva aperta fino alle quattro, le cinque del mattino». Così il figlio Andrea Bonino ricorda sua madre. A contraddistinguerla una grande generosità ed energia: «era interessata realmente al parere dei clienti - dice Andrea - lavorava duramente venti ore al giorno e amava rendere felici le persone che frequentavano i suoi locali. Quando qualcosa andava storto si rammaricava moltissimo. Chiamava tutti “amore”, era il suo modo di essere». Poi, nel dicembre del 2012, era andata in pensione portando con sé tanti ricordi: «Molti dei suoi allievi - prosegue il figlio commosso - la ricordavano con affetto. Alcuni hanno continuato nel campo della ristorazione. Uno dei suoi ultimi dipendenti fa lo chef sulle navi da crociera». Ad accompagnarla nelle avventure il marito conosciuto da tutti come Fefé, scomparso due anni fa. «Era un maestro. Insieme avevano un pubblico importantissimo». Prima di approdare ad Ancona, Enrica era cresciuta a Napoli con il suo papà, «qui aveva imparato tutti i segreti della pizza cotta a legna». Dopo aver conosciuto suo marito aveva viaggiato su e giù per l’Italia aprendo vari ristoranti. «Era amica di Moira Orfei, Virna Lisi e di altre dive famosissime».

A ricordarla sui social anche il nipote Mirco Massa, direttore sportivo del Città di Falconara, che scrive: «Anche tu zia Enrica ci hai lasciati per andare dai tuoi fratelli adorati. Ci siamo sentiti qualche giorno fa per il tuo compleanno e mi dicevi che eri stanca ma non avrei mai pensato di ricevere una telefonata così triste stamattina». I funerali si terranno sabato 5 febbraio alle ore 10 presso la chiesa dei Salesiani di Don Bosco. Dopo il rito funebre si proseguirà per il cimitero locale. La camera ardente sarà allestita nella sua abitazione venerdì 4 febbraio dalle ore 9.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio ad Enrica Massa, morta la maestra della ristorazione e titolare della "Rosa dei venti"

AnconaToday è in caricamento