La turbina per liberare le strade è senza catene: bloccata nella neve

La rabbia del sindaco: «Ci rendiamo conto?». Poi arriva in soccorso la Provincia e le frazioni vengono liberate. Ancora 3000 utenze senza energia elettrica in regione

la turbina senza catene rimasta bloccata

Occorre liberare le frazioni di Ussita. Arriva una turbina ma, senza catene, rimane bloccata per strada. A denunciarlo è stato lo stesso sindaco Marco Rinaldi sui social. «Ci rendiamo conto?» esclama il primo cittadino. Le catene poi arrivano grazie alla Provincia. Liberata la frazione di Casali – con tanto di allevatore che è riuscito a rivedere le sue pecore dopo 48 ore – il mezzo è andato a ripristinare la viabilità nelle altre località del piccolo comune maceratese. Nel pomeriggio la Regione Marche ha fatto sapere che, ad oggi (venerdì 20 gennaio), restano irraggiungibili 10 frazioni nell'ascolano. Le famiglie isolate dalla neve, senza energia elettrica (circa 3mila le utenze ancora out) riescono comunque a comunicare con i soccorritori.

«Le singole case vengono raggiunte anche a piedi, con gli sci o con gli elicotteri dove possibile e le persone che accettano di essere evacuate vengono portate al sicuro» fa sapere la Regione. Ad Appignano del Tronto una frana ha isolato il paese bloccando la via di accesso principale. Il sindaco ha emanato una ordinanza di chiusura al traffico ma è aperta la viabilità alternativa. In miglioramento la situazione di Arquata del Tronto: ripuliti dalla neve i container del Comune e della Posta a Borgo. Per quanto riguarda la viabilità la Salaria è stata riaperta al traffico ma è vietato il transito ai mezzi con carico superiore a 7,5 tonnellate dal km 145 al 161. Il tratto in questione sarà riaperto in serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento