Condannato per droga, trovato davanti alla biglietteria della stazione: arrestato

Su di lui gravava un ordine di carcerazione per fatti riconducibili a reati commessi in materia di stupefacenti

La biglietteria di una stazione (foto d'archivio)

Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Fabriano, verso le ore 18.00 di domenica scorsa, lo hanno notato all’interno dell’atrio biglietteria di stazione e deciso di approfondire il controllo. Verificate in banca dati le generalità, un nigeriano 33enne domiciliato a Macerata, è emerso un ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Macerata, per fatti riconducibili a reati commessi in materia di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto il giovane è stato arrestato e associato presso la casa circondariale di Montacuto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento