menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lancia un sacco pieno droga dalla finestra, poi brucia quella nascosta in casa: arrestato

L'uomo è stato tradito dal forte odore emanato dalla sostanza stupefacente. Ha tentato di disfarsi dalle prove ma è stato scoperto e arrestato

Aveva all'interno della camera da letto una vera e propria serra di marijuana che coltivava ormai da tempo. A finire nei guai uno spacciatore di 27 anni, che ieri è stato arrestato dalla Polizia.

A tradire il pusher il forte odore di marijuana che proveniva dall'appartamento. Intervenuti gli agenti della Squadra Mobile di Ancona che hanno fatto scattare il blitz mentre il ragazzo si trovava in casa. Inutile il suo tentativo di disfarsi dello stupefacente, gettandolo prima dalla finestra con un grosso sacco e poi bruciando il rimanente. Quattro le piante di marijuana sequestrate per un totale di 700 grammi di droga. Il giovane ha cercato di giustificare la sua condotta affermando che pensava approvate nuove leggi che consentivano la coltivazione della marijuana come in altri Stati. L'uomo è stato arrestato e portato ai domiciliari in attesa della direttissima. Questa mattina il Tribunale di Ancona ha convalidato l'arresto e posto l'imputato agli arresti domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento