Avrebbe rifornito di eroina l'intera riviera, pusher arrestato al casello

La droga avrebbe fruttato guadagni per un totale di circa 60mila euro

Controlli dei Carabinieri (foto d'archivio)

E' stato bloccato a bordo della sua Renault Megane, mentre era fermo al casello autostradale. In auto circa 300 grammi di eroina purissima, nascosta in un grusso ovulo di colore nero. Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio il 60enne tunisino, fermato nel pomeriggio di ieri al casello di Loreto-Porto Recanati. 

L'uomo era da tempo sotto osservazione da parte dei Carabineri del Nucleo Operativo di Osimo. Dopo averlo accerchiato e bloccato, i militari hanno perquisito il suo veicolo, trovando all'interno la droga purissima e 120 euro in contanti. Secondo i Carabineri la droga, che sarebbe stata poi tagliata con altre sostanze fino a raggiungere il peso di 1kg, avrebbe rifornito le piazze di Porto Recanati, Recanati, Loreto, Numana e Sirolo. Un giro d'affari importante, che avrebbe fruttato al pusher guadagni per circa 60mila euro. L'uomo è stato portato in caserma e dopo le formalità di rito, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il Pm Paolo Gubinelli vista la pericolosità sociale ed il pericolo di fuga dello spacciatore, ha disposto la reclusione in carcere presso la Casa Circondariale di Ancona-Montacuto dove ora si trova a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • I rifugi di montagna più belli delle Marche

Torna su
AnconaToday è in caricamento