Lo scambiano per ladro ma era evaso dai domiciliari: pusher arrestato due volte in un giorno

Non doveva muoversi da casa, è uscito e si è trovato in mezzo ai poliziotti

La droga sequestrata

Arrestato due volte nell’arco della stessa giornata, domenica pomeriggio perché in casa aveva una vera e propria serra per la coltivazione della marijuana, a mezzanotte perché sorpreso dai poliziotti delle volanti lontano dagli arresti domiciliari. A finire nei guai è stato un 27enne pescarese residente ad Ancona che nella notte tra domenica e lunedì è stato fermato a Vallemiano proprio dagli agenti che stavano arrestando i quattro ladri di via Paolucci. Lui con quei furti non c’entra, ma lì non doveva esserci perché da quello stesso pomeriggio era stato sottoposto ai domiciliari.

Il giovane era stato notato dai poliziotti nel tardo pomeriggio con un atteggiamento sospetto, con sé aveva 0,91 grammi di hashish. La perquisizione domiciliare però ha portato a ben altro. In casa il 27enne aveva una vera e propria serra con tanto di lampade ad alta intensità, termometri e prodotto per accelelrare la crescita delle piante di marijuana. C’erano anche bilancini, coltelli a serramanico oltre a 19 grammi di hashish e oltre 300 grammi di marijuana. Dopo l’arresto per produzione e detenzione ai fini di spaccio, l’uomo è stato sottoposto alla misura dei domiciliari fino all’uscita notturna di cui non ha saputo dare spiegazione plausibile. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il supermercato Tuodì chiude dopo 18 mesi dall'apertura: «Troppa concorrenza»

  • Ragazza annegata a Marina Dorica, sigilli sulla discoteca che le aveva dato da bere

  • La colonia di gatti sta per essere distrutta, l'appello disperato: «In 80 rischiano di morire»

  • Nell'auto una spesa per più di mille euro, polizia chiede e loro danno risposte diverse

  • Cade fuliggine dal cielo, residenti preoccupati: arriva l'Arpam per i controlli

  • Schianto pauroso sulla Cameranense, tre i mezzi coinvolti: motociclista gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento