Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Spacciava cocaina nei locali tra Ancona e Senigallia, pusher in arresto: denunciato il padre

Sgominata la banda che spacciava cocaina nei locali notturni della zona. E' questo il risultato dell'operazione della Polizia denominata "Take Away"

Spacciavano cocaina ai giovani frequentatori dei locali notturni tra Ancona e Senigallia. Blitz ieri mattina dei poliziotti della Squadra Mobile di Ancona e del Commissariato di Senigallia, che hanno eseguito nove perquisizioni domiciliari, durante l'operazione "Take Away", a carico di pregiudicati ed indagati per spaccio di sostanze stupefacenti.

L'indagine ha preso il via cierca un anno fa ed ha permesso di scoprire una banda di anconetani, albanesi e senigalliesi che rifornivano di cocaina tutta la costa della riviera Nord. Individuata la pedina più importante della scacchiera, un cuoco che in quel periodo lavorava in diversi locali della riviera, gli agenti sono riusciti a risalire anche ad un suo complice, un albanese che era ben inserito nei locali della zona. Grazie al possesso di droga e denaro, il quest'ultimo godeva era indicato come il principale spacciatore e braccio operativo, oltre ad essere considerato il trafficante negli ambienti del divertimento notturno.

Durante le ricerche all'interno dell'appartamento di uno degli indagati, gli agenti hanno trovato qualche grammo di droga nascosto nella camera da letto. Inoltre la Polizia ha sorpreso il padre del ragazzo mentre cercava di disfarsi di un calzino contenente mezzo etto di hashish. Visto che il genitore era presidente di un circolo di ritrovo, gli agenti hanno perquisito anche quei locali, trovando altra droga. Il blitz si è concluso con l'arresto del figlio e la denuncia per il padre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava cocaina nei locali tra Ancona e Senigallia, pusher in arresto: denunciato il padre

AnconaToday è in caricamento