Cronaca Filottrano

Riforniva la banda di "El Loco", arrestata insospettabile operaia

Terzo e, si pensa, ultimo atto dell'operazione con la quale i carabinieri hanno smantellato un'organizzazione dedita allo spaccio tra la Valmusone e la Provincia di Macerata

I "compari" di Filottrano erano riforniti di droga da un'insospettabile operaia di 37 anni residente a Montecassiano, ora arrestata dai carabinieri della Compagnia di Osimo. È l'ultimo capitolo, quello finale secondo l'Arma osimana, dell'operazione antidroga denominata "Ramon Loco", dal soprannome di Marco Pesaresi, 37enne di Filottrano, ritenuto a capo di un gruppo che gestiva lo spaccio nel quadrilatero tra Filottrano,  Appignano, Montefano e Recanati. La 37enne era riuscita a rimanere nell'ombra nonostante gli arresti effettuati a cavallo tra gli scorsi aprile e maggio. Servizi di controllo e pedinamento l'hanno tuttavia individuata quale punto di riferimento per le piazze di Filottrano, Recanati, Montefano, Montecassiano e la frazione Passatempo di Osimo. Hashish e marijuana che finivano ai giovani e studenti universitari a Macerata. L'indagine è culminata con il blitz di ieri (venerdì 6 ottobre) a Montecassiano. Attorno alle 18 la donna è uscita di casa e non appena è salita a bordo della sua auto si è trovata circondata dai militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Osimo, delle stazioni di Filottrano e di Montecassiano (MC) e dal Nucleo Cinofilo di Pesaro, diretti e coordinati dal maggiore Raffaele Conforti e guidati dal luogotenente Luciano Almiento. 

In casa della 37enne, nascosto all'interno di un lettore dvd situato in camera da letto, sono stati trovati 310 grammi di hashish. Oltre alla droga sono stati trovati anche un bilancino di precisione, un cellulare, un'agendina riportanti nominativi di acquirenti e 1000 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. Nel corso dell'operazione è stato invididuato anche un altro maceracese: si trata di un operaio di 35 anni, riconosciuto quale acquirente dell'arrestata. In casa gli sono stati trovati 40 grammi di hashish e 15 di marijuana oltre, anche qui, un bilancino elettronico e 480 euro in contanti. È stato denunciato per spaccio mentre per la donna si sono aperte le porte del carcere pesarese di Villa Fastiggi. Resta sotto la lente d'ingrandimento l'agendina ritrovata in casa della 37enne: nomi, cognomi e passaggi di denaro saranno passati al setaccio per ricostruire la rete dello spaccio. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforniva la banda di "El Loco", arrestata insospettabile operaia

AnconaToday è in caricamento