rotate-mobile
Cronaca

Riforniva i pusher dell'hinterland anconetano: 30enne trovato con oltre 100 dosi di cocaina

Il 30enne albanese, disoccupato, era molto attivo nello spaccio di cocaina a pusher dell’hinterland anconetano

La Polizia di Stato della Questura di Ancona nel pomeriggio di ieri ha arrestato un 30enne albanese per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, nella specie cocaina. Gli agenti infatti lo hanno trovato in possesso di 104 involucri termosaldati in cellophane.

L’indagato, disoccupato, senza una fissa dimora ma domiciliato provvisoriamente ad Ancona, era molto attivo nello spaccio di cocaina a pusher dell’hinterland anconetano. Nel tardo pomeriggio di ieri la Squadra Mobile lo ha fermato mentre si trovava a bordo di un’autovettura presa a noleggio e, dopo un’accurata perquisizione, lo hanno sorpreso con una prima quantità di cocaina suddivisa in 10 involucri termosaldati, nascosta all’interno della scatola dei fusibili dell’auto. Il successivo sequestro è avvenuto poco distante dalla dimora provvisoria dell’indagato dove, durante i numerosi servizi di appostamento, l’uomo era stato più volte visto aggirarsi. In quella zona gli agenti hanno trovato due barattoli contenenti altri 95 involucri di cocaina, oltre a due bilancini di precisione.

La perquisizione eseguita presso la dimora dell’uomo ha permesso di trovare e sequestrare la somma di 1.400 euro suddivisa in banconote di vario taglio, ritenuta parte del provento dell’illecita attività di spaccio. Il giovane albanese ha ammesso le proprie responsabilità ed è stato arrestato. Ora si trova presso il carcere di Montacuto a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riforniva i pusher dell'hinterland anconetano: 30enne trovato con oltre 100 dosi di cocaina

AnconaToday è in caricamento