rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Brecce Bianche / Via Miglioli Guido

Laboratorio clandestino per preparare la cocaina: arrestato un 30enne

Nascondeva diversi etti di cocaina sia addosso che nell'appartamento che utilizzava per preparare e confezionare le dosi. Arrestato dalla Squadra Mobile di Ancona

Nascondeva quasi tre etti di cocaina purissima che avrebbero potuto fruttargli, una volta tagliata, circa 100mila euro. I poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato ieri mattina un 30enne di origine albanese residente ad Ancona. Da tempo i poliziotti lo tenevano sott'occhio per via dei suoi movimenti loschi. Ieri è stato fermato a bordo della sua auto in via Miglioli e, una volta perquisito, gli agenti hanno scoperto che nascondeva in un borsello mezzo etto di cocaina. Da lì è scattata la perquisizione in un appartamento poco distante. Il pusher aveva un vero e proprio laboratorio clandestino per la preparazione, il taglio e confezionamento dello stupefacente. Sotto un armadio, poi, i poliziotti hanno scoperto altri tre etti di "bianca" nonchè 5 involucri vuoti da un chilo ciascuno e materiale per confezionare le dosi. 

Gli agenti, poi, hanno perquisito anche l'abitazione vera e propria dove il 30enne vive con la compagna a Civitanova Marche. Dietro un divano hanno trovato 6100 euro in contanti, secondo gli investigatori frutto dell'attività delittuosa. Ora è stato trasferito nel carcere di Montacuto a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratorio clandestino per preparare la cocaina: arrestato un 30enne

AnconaToday è in caricamento